Elementi Navigazione

05 luglio 2007

Disponibile online la quarta edizione del Bilancio di Sostenibilità

La pubblicazione - redatta secondo le linee guida del Global Reporting Initiative (GRI) - testimonia la capacità di Buzzi Unicem di promuovere una cultura d'impresa ogni giorno più responsabile ed è il risultato di un articolato processo svolto all'interno dell'azienda, mirato a convogliare azioni e informazioni in un documento in divenire, strumento efficace di miglioramento continuo.
Il Bilancio di Sostenibilità 2006 presenta le performance sociali, ambientali ed economiche connesse alle attività svolte dal gruppo nei diversi paesi in linea con l'approccio consolidato nel corso degli ultimi anni. La struttura ed i contenuti seguono la logica della continuità e del progressivo affinamento, registrando nel 2006 un ampliamento dell'area di rendicontazione così da poter rendere i nostri stakeholder sempre più informati sullo stato dell'arte del nostro impegno nei confronti di ambiente, territorio e società.

24 maggio 2007

Buzzi Unicem compie 100 anni

In occasione dei 100 anni dalla fondazione, Buzzi Unicem ha voluto ricordare l'impegno e la storia dell'azienda con una celebrazione svoltasi nelle giornate di venerdì e sabato 11 e 12 maggio.
La giornata di venerdì è stata dedicata all'Assemblea degli Azionisti e all'incontro conviviale con i dipendenti di Casale Monferrato, mentre sabato si è tenuta una cerimonia privata con circa 400 ospiti. Entrambe le giornate di festa si sono svolte all'aperto, presso la nostra sede di via Luigi Buzzi, con l'ausilio di splendide strutture appositamente montate.
In un grande gazebo sono stati allestiti 41 tavoli, ciascuno col nome di uno dei 41 stabilimenti del gruppo, divisi fra Italia, Europa e America.

Per l'evento è stato inoltre realizzato dall'artista Guido Daniele, designer e illustratore iperrealista, che da anni collabora con l’editoria e il mondo della pubblicità, un murale di circa 160 mq sulla parete che fronteggia gli uffici. Il murale rappresenta le cementerie di ieri, di oggi e guardando al futuro, propone quelle di domani che, con una nota di colore, completano il “parco storico-tecnologico” dei giardini adiacenti alla sede.