Elementi Navigazione

News - 2014

02 dicembre 2014

Milano che cambia: la Torre Isozaki

Da agosto 2012 Buzzi Unicem è impegnata nella fornitura per la costruzione della Torre Isozaki. Questo importante grattacielo fa parte del progetto CityLife, per la riqualificazione dell'ex quartiere fieristico di Milano. Con i suoi 50 piani e 202 metri di altezza, la torre disegnata dall'architetto giapponese Arata Isozaki costituisce l'edificio più alto d'Italia e potrà ospitare fino a 3.800 persone. La sinuosa curvatura a cuscino delle facciate in vetro e la sua esile figura nascondono un'imponente struttura in calcestruzzo, costituita da due core speculari ai lati, solai e possenti pilastri nella porzione centrale. Tramite le centrali di betonaggio situate a Novate Milanese, Nosedo e Bareggio, la controllata Unical ha fornito circa 90.000 m3 di calcestruzzo suddivisi in due strutture: la torre e la piastra. A luglio 2014 sono stati consegnati gli ultimi 430 m3 di calcestruzzo speciale in due getti per la realizzazione della trave di coronamento in cima al grattacielo. Unical si è inoltre aggiudicata la fornitura di ulteriori 40.000 m3 di calcestruzzo per la costruzione dei parcheggi collegati al progetto.
La Torre Isozaki, destinata ad ospitare gli uffici del gruppo Allianz Italia, sarà pronta entro la prossima primavera, in tempo per l'apertura di Expo 2015.

09 settembre 2014

Unical si racconta su Tekla TV

Laura Foglino, Capo Area Piemonte e Liguria, è stata recentemente intervistata da Tekla TV, canale web tv di Tekla, casa di produzione video specializzata in comunicazione per le aziende.
L’intervista, effettuata presso il cantiere della Torre Regione Piemonte a Torino, ripercorre i tratti salienti del progetto, della filosofia aziendale e del modus operandi di Unical, incluso il Progetto H2NO.

Intervista a Laura Foglino

07 agosto 2014

Getto di oltre 2.000 mc di calcestruzzo in 24 ore

Il mese scorso, Dyckerhoff Beton ha fornito all'impresa Bickhardt Bau di Kirchheim oltre 2.000 mc di calcestruzzo per il rifacimento di un ponte sulla rotatoria della strada statale B263 a Wiesbaden.
Il ponte, della lunghezza di 130 metri, è diviso in 4 campate e sovrasta in un elemento unico e continuo la rotatoria.
Dyckerhoff Beton ha rifornito il cantiere tramite i suoi impianti di Wiesbaden e Flörsheim, impiegando contemporaneamente 14 autobetoniere. Il getto ha avuto inizio venerdì 4 luglio alle 18:00 ed è proseguito senza interruzioni per tutta la notte, fino all'ultimo scarico effettuato sabato, intorno alle 18.00, a quasi 24 ore dall'inizio dei lavori.
Il calcestruzzo con classe C 45/55 è stato pompato ad altezza ponte tramite due pompe posizionate nella rotatoria chiusa al traffico. La consistenza del calcestruzzo è stata monitorata costantemente e con la massima precisione sia presso gli impianti che in cantiere. Il cemento CEM III/A 42,5N utilizzato nella preparazione del calcestruzzo è stato prodotto dallo stabilimento Dyckerhoff di Amöneburg.

23 maggio 2014

Online il Bilancio di Sostenibilità 2013

Il Bilancio di Sostenibilità 2013 è stato presentato insieme al Bilancio Consolidato nel corso dell’Assemblea Annuale degli Azionisti il 9 maggio 2014. Il report presenta gli indicatori sociali, ambientali ed economici riferiti all’anno 2013 e rendicontati secondo le linee guida del GRI (Global Reporting Initiative). Come la precedente edizione, il report 2013 contiene una rendicontazione di gruppo e un approfondimento sull’Italia ed è conforme agli standard  A+ del GRI.
Il bilancio è stato redatto e stampato in italiano e in inglese.

18 marzo 2014

Il modello di vendita SMART

Unical ha creato un nuovo modello di vendita del calcestruzzo preconfezionato basato su una ricca gamma di prodotti e su “offerte multiple” personalizzate.
Il primo passo in questa fase di rinnovo è stato quello di rivedere a livello strutturale la gamma prodotti: i calcestruzzi sono stati suddivisi in “ordinari”, destinati a richieste standard;  “dedicati”, proposti per soddisfare le esigenze delle singole applicazioni e “su misura”, per rispondere in modo personalizzato alle esigenze specifiche di particolari cantieri. E’ stato quindi ridefinito il sistema di classificazione dei calcestruzzi e delle loro caratteristiche, ricercando un linguaggio tecnico più rigoroso ma allo stesso tempo più accattivante. Ogni prestazione e proprietà del calcestruzzo è stata definita, classificata e rappresentata da pittogrammi di immediato impatto visivo: gli “smarties”.
Inoltre Unical ha ideato il concetto di nuova offerta multipla: una proposta commerciale, personalizzata per ciascun cliente nel suo cantiere e formulata tenendo conto delle esigenze tecniche del cantiere stesso.
Il calcestruzzo è una miscela di componenti sempre diversa ad ogni carico e la moltiplicazione dei prodotti richiede una solida e diffusa competenza tecnologica, oltre ad una buona realizzazione del processo, tutte caratteristiche dove Unical è da sempre all’avanguardia.