Elementi Navigazione

2024

Unical, main sponsor dell'Italian Concrete Conference 2024
11 giugno 2024

Unical, main sponsor dell'Italian Concrete Conference 2024

Unical sarà il main sponsor della quinta edizione dell'Italian Concrete Conference, che si terrà dal 19 al 21 giugno a Firenze.

L'Italian Concrete Conference 2024 rappresenta una svolta significativa nel settore del calcestruzzo strutturale e dell’industrializzazione edilizia. L'evento sarà un'occasione per incontrarsi e aggiornarsi sulle ultime novità nella ricerca scientifica sui materiali e le tecnologie legate al calcestruzzo strutturale e all'industrializzazione edilizia. Come di consueto, la conferenza sarà introdotta da una Tavola Rotonda aperta agli operatori del settore, che rifletteranno insieme sugli aspetti economici e di sistema del mondo delle costruzioni in Italia.

Durante l'ICC 2024 saranno consegnati premi per articoli, tesi di dottorato e realizzazioni, oltre ai riconoscimenti per le personalità che si sono distinte nel lavoro inerente alla missione delle nostre associazioni. Inoltre, agli ingegneri partecipanti verranno rilasciati i Crediti Formativi Professionali (CFP).

 

Per maggiori informazioni sull'evento e per scoprire tutti i dettagli, visita il sito ufficiale dell'Italian Concrete Conference.

Il contributo di Unical per le pillole video di Atecap
10 maggio 2024

Il contributo di Unical per le pillole video di Atecap

Atecap, l’Associazione Tecnico Economica del Calcestruzzo Preconfezionato, ha intrapreso un interessante percorso divulgativo online nell’interesse dei suoi associati, fra cui Unical.

Il gruppo di lavoro ‘Prodotto’, in cui è impegnato proattivamente il nostro collega Leonardo Euzor, ha diretto la produzione di video informativi sulle pratiche da evitare in cantiere, per informare operatori e clienti.

Le tre clip, pubblicate sul canale YouTube di Atecap, sono accompagnate, nella descrizione, dai riferimenti normativi indispensabili per chi progetta e costruisce utilizzando il calcestruzzo.

 

Puntata 1

Le aggiunte di acqua possono danneggiare la miscela del calcestruzzo compromettendone la qualità sia in termini di resistenza sia in termini di durabilità perché viene modificato il rapporto acqua/cemento.

Puntata 2

Va posta cura e attenzione al confezionamento dei provini cubici del calcestruzzo, fondamentali sia per il cliente che per il fornitore poiché sono lo strumento che permette di testare la qualità e la resistenza del prodotto.

Puntata 3

La maturazione del calcestruzzo è un passaggio fondamentale per la qualità del materiale poiché è la fase in cui il prodotto acquisisce le sue definitive caratteristiche di resistenza e durabilità, dunque l’ottenimento del risultato atteso.

L’impianto Unical di Ravenna raddoppia
27 marzo 2024

L’impianto Unical di Ravenna raddoppia

La richiesta sempre maggiore di forniture di calcestruzzo nel corso dell 2022, ha spinto Unical a prendere in considerazione l’ipotesi di raddoppiare la capacità produttiva del proprio sito di Ravenna. La richiesta sempre maggiore di forniture di calcestruzzo nel corso dell 2022, ha spinto Unical a prendere in considerazione l’ipotesi di raddoppiare la capacità produttiva del proprio sito di Ravenna. A inizio 2023 si è così deciso di procedere con l’iter autorizzativo e organizzativo per affiancare all’impianto esistente, datato 2001, un altro impianto oggetto di un approfondito revamping, più piccolo ma comunque funzionale per aumentare la capacità produttiva.  Il lavoro sinergico della struttura di Area con quella di Sede ha permesso di avere le autorizzazioni necessarie e realizzare l’intervento in tempi decisamente contenuti, consentendo al secondo impianto di entrare in funzione a metà 2023. La produzione oraria è così quasi raddoppiata. Questa scelta si è rivelata corretta, dando subito i suoi frutti: Unical è riuscita a servire i clienti con una logistica all’altezza, diminuendo le percorrenze delle autobetoniere, che venivano spesso caricate dagli impianti nelle vicinanze, e di conseguenza i costi. Inoltre, la consapevolezza di avere incrementato sensibilmente la capacità produttiva ha permesso di acquisire forniture altrimenti problematiche. La mole importante di lavoro è destinata a continuare, sul mercato di Ravenna, almeno per tutto il 2024, se non oltre.

L’impianto di Ravenna ha una lunga storia, iniziata verso la fine degli anni Settanta del secolo scorso; è sempre stato “l’impianto guida” dell’Area Romagna Marche (insieme a quello di Rimini Spadarolo). In particolare, nel primo decennio del nuovo millennio, ha sempre registrato produzioni importanti. Il 2023, al di là del soddisfacente risultato economico, ha per di più segnato anche il record storico di metri cubi prodotti in un anno per il sito di Ravenna. L’attività commerciale, con i grandi lavori (ipermercati, banchine portuali…) e anche con commesse medio piccole acquisite in zona, è stata ovviamente determinante per il conseguimento di tale risultato. 
Per il raggiungimento di simili produzioni è risultato fondamentale l’impegno e la professionalità delle persone preposte all’attività in impianto, oltre naturalmente a quella degli appaltatori coinvolti nei servizi di trasporto e pompaggio del calcestruzzo.

Unical per la ristrutturazione dell'ex Hotel Carlton Baglioni di Milano
28 febbraio 2024

Unical per la ristrutturazione dell'ex Hotel Carlton Baglioni di Milano

È attualmente in corso la ristrutturazione dell'ex Hotel Carlton Baglioni di Milano, per la quale sono previsti alcuni getti di calcestruzzi alleggeriti strutturali Aresbeton LC30/33 D1.8 e LC40/44 D2.0, eseguiti tramite l'ausilio di una pompa carrellata con una linea di pompaggio articolata in tratti orizzontali-verticali-orizzontali, la cui lunghezza supera i 50 m. Le nuove solette sono state invece realizzate su lamiera grecata, con spessori massimi di 10 cm.

Data la tempistica di messa in opera, i prodotti vengono forniti con tempi di mantenimento in cantiere di 60'. Le strutture portanti di nuova esecuzione o di rinforzo sono state realizzate con calcestruzzi C45/55, la cui fornitura equivale a diverse centinaia di metri. La formulazione adattiva delle miscele ha garantito prestazioni costanti nelle condizioni ambientali più disparate (oltre 30°C in estate, intorno allo 0° in inverno). I prodotti sono stati altresì progettati da un lato con lo scopo di ottenere una reologia funzionale ad ottenere una consistenza superfluida a fine tubazione facilitandone la stesura e la lavorazione superficiale; dall'altro per conferire un'elevata robustezza e resistenza alla segregazione al fine di ridurre a zero i rischi di segregazione e quindi di intasamento della linea della carrellata dati i tempi non rapidi di messa in opera. La progettazione delle miscele è stata modulata anche su tempi di trasporto medio-lunghi, dovuta all'ubicazione centrale del cantiere (vicino a Piazza San Babila), che risente inevitabilmente di rallentamenti dovuti al traffico.

Per getti di questa tipologia i tempi di messa in opera si possono allungare per la necessità di spostare o ridurre i tubi terminali della linea di pompaggio, per consentire alle maestranze di stendere omogeneamente il calcestruzzo su spessori limitati evitando inutili accumuli, anche se dovuti a qualche piccolo contrattempo operativo. Nella fase di sopralluogo in cantiere prima dei getti è fondamentale quindi allertare l’impresa sui rischi che possono derivare da una non corretta valutazione dei tempi operativi del getto: il decadimento della fluidità del calcestruzzo complica la fase di pompaggio peggiorando le condizioni generali di lavorazione e di livellamento superficiale aumentando inoltre la fatica dei posatori. Inoltre, risulta utile informare il cantiere che la presenza di una lunga linea di pompaggio in salita con tratti perpendicolari tra di loro impone l’impiego di un calcestruzzo progettato su misura per raggiungere la corretta fluidità al getto.

Il cantiere è un esempio virtuoso di impiego delle tecniche di recupero e di rinforzo strutturale dove oltre all'impiego di calcestruzzi tecnologicamente avanzati si possono apprezzare applicazioni di sistemi FRP in fibre di carbonio, installazioni di travi e putrelle in acciaio, consolidamento di murature pre-esistenti. Attualmente, sono in corso le prime installazione pilota dell'impiantistica in quelle che saranno le stanze più di prestigio del futuro albergo.

Nuova intervista a Roberto Belloni: personale qualificato e sistemi evoluti per aumentare i controlli nel settore calcestruzzo
11 gennaio 2024

Nuova intervista a Roberto Belloni: personale qualificato e sistemi evoluti per aumentare i controlli nel settore calcestruzzo

Roberto Belloni, nuovo AD di Unical, ha condiviso alcune riflessioni riguardo alla necessità di maggiori controlli sul calcestruzzo e su quali possono essere le soluzioni per un auspicabile miglioramento.

L'intervista, pubblicata su Ingenio, una piattaforma dedicata all'aggiornamento tecnico e professionale, può essere letta al seguente link: https://bit.ly/3NXg5Fw